Ricerca
comunità e distretti

 

Adattamento del piano di protezione Corona della Chiesa Neo-Apostolica Svizzera

 

 

Il 23 giugno 2021, il Governo federale ha ulteriormente allentato le misure di protezione Corona, e questo ha ripercussioni senz'altro positive sulla vita delle comunità neo-apostoliche in Svizzera.
Il piano di protezione attualizzato in base alle prescrizioni dell'Ufficio federale della sanità pubblica regola le restrizioni da osservare. Il piano di protezione è anche in futuro vincolante per tutte le comunità neo-apostoliche in Svizzera, e tiene conto delle necessità di comunione e della vita nelle comunità. Le regole modificate valgono dal 26 giugno 2021.


Le più importanti regole del piano di protezione attualizzato (stato del 26 giugno 2021) sono:

  • Svolgiamo servizi divini presenziali, la domenica e durante la settimana. Per servizi divini, all'interno vige una limitazione del numero massimo di partecipanti a 1'000 persone, rispettivamente al massimo a due terzi della capacità. All'esterno il numero dei partecipanti non è limitato.
  • Gli inviti di ministri, di altri gruppi di persone o di intere comunità a servizi divini in altre comunità (per es. per visite di apostoli o vescovi o per servizi divini congiunti) sono permessi, purché non si superi il numero massimo di partecipanti o la capacità massima.
  • Possibilmente si rinunci a visite non concordate di servizi divini in altre comunità. Si pregano i fratelli e le sorelle in vacanza di informarsi in anticipo presso il competente conducente della comunità, sulla possibilità di partecipare al servizio divino o di utilizzare l'offerta IPTV.
  • La documentazione dei nominativi dei partecipanti al servizio divino non è più necessaria. Una registrazione dei dati di contatto occorre solamente per le prove di cori e orchestre, se svolte senza mascherine, nonché per eventi con consumazioni.
  • Per tutti i partecipanti al servizio divino, l'uso della mascherina di protezione è obbligatorio. Tale obbligo vale in modo generale per tutti gli spazi interni. Sono esonerati dall'obbligo legale di usare la mascherina i bambini fino ai 12 anni e i partecipanti al servizio divino per i quali, per ragioni mediche (ferite facciali, grande insufficienza respiratoria, stati d'ansia nel portare una maschera o per altre infermità), l'indossare di una mascherina non è accettabile o fattibile.
  • Il canto della comunità è parte integrante del nostro servizio divino ed è di nuovo permesso pienamente. Per cantare, tutti i partecipanti al servizio divino, compreso il ministro (se canta), portano mascherine protettive.
  • All'interno, il canto del coro è permesso, indossando la mascherina. Nelle aree esterne il canto corale davanti a un pubblico è possibile senza restrizioni.
  • La musica strumentale di singoli strumentisti o di interi ensemble è permessa, con tutti gli strumenti.
  • Lo svolgimento di riunioni e altri eventi della comunità (serate per i giovani, circoli di conversazione, pomeriggi per gli anziani, colloqui, riunioni ministeriali ecc.) è consentito senza limitazione dei partecipanti. Il piano di protezione, con le regole di igiene, di distanze e l'obbligo di indossare mascherine protettive, deve essere osservato in tutti gli eventi.
  • Il consumo di cibo e bevande è di nuovo permesso dalle autorità, ma per il momento solo stando seduti e con spazio tra i tavoli. Nelle aree interne ed esterne non ci sono limitazioni del numero di persone ai tavoli. Fino alla fine della pandemia o alla revoca delle misure di protezione, eventi di comunione devono svolgersi con la dovuta moderazione. Se ha luogo una consumazione, sono da documentare i dati di contatto dei partecipanti.
  • Settimane di vacanze organizzate dalla Chiesa, colonie e weekend in comune (bambini, gioventù, weekend sciistici, settimane musicali ecc.) per bambini e giovani fino alla classe 2001 (compresa) sono possibili nel quadro delle direttive delle autorità e delle regole separate pubblicate dalla nostra Chiesa.

Le presenti regole sono vincolanti per le comunità ecclesiastiche in Svizzera e restano in vigore fino a un loro adattamento o fino alla revoca da parte della direzione della Chiesa Neo-Apostolica Svizzera. V'è da osservare che i Cantoni possono emanare regole più severe rispetto alla Confederazione. Le prescrizioni delle autorità sono da seguire assolutamente.

Il piano completo di protezione si trova qui: