Ricerca
comunità e distretti

Non temere! Dio non ci abbandona, è sempre tra di noi!

22.01.2020

Mercoledì sera, il 21.01.2020, la comunità di Heiden AR si è rallegrata per la visita dell'apostolo di distretto Jürg Zbinden.
 
/api/media/487946/process?crop=fixwidth&filetype=jpg&height=1500&token=16fe9c24a522b84f550e043f38bd7d54%3A1625293663%3A9727633&width=1500
/api/media/487947/process?crop=fixwidth&filetype=jpg&height=1500&token=346609025ab411dd5ac9b766d23e8bd3%3A1625293664%3A3676627&width=1500
/api/media/487948/process?crop=fixwidth&filetype=jpg&height=1500&token=028c91705776e040785d71bc9fda966c%3A1625293664%3A9063666&width=1500
/api/media/487949/process?crop=fixwidth&filetype=jpg&height=1500&token=05a2ff8d8546804d7dd77243472cbbf0%3A1625293664%3A8079592&width=1500
/api/media/487950/process?crop=fixwidth&filetype=jpg&height=1500&token=d9646b8c845e0f70d784471545b771c4%3A1625293664%3A1193723&width=1500
/api/media/487951/process?crop=fixwidth&filetype=jpg&height=1500&token=ee7bc9a389eede45aeb1ac83751fb4d9%3A1625293664%3A7664378&width=1500
/api/media/487952/process?crop=fixwidth&filetype=jpg&height=1500&token=c1830248b81f981fc13e2ce843bb7b35%3A1625293664%3A4682563&width=1500
/api/media/487953/process?crop=fixwidth&filetype=jpg&height=1500&token=694455e45a2229c503d62039c02b2bda%3A1625293664%3A1397917&width=1500
 

L'ornamento floreale dell'altare in un'atmosfera invernale e i contributi musicali dell'orchestra e del coro hanno fatto cornice al tempo di preparazione, al servizio divino e al commiato. Essi hanno creato lo spazio per giungere, essere presenti, ascoltare, lasciar agire e partire.

L'inno iniziale del coro ha posto la Sacra Scrittura al centro con l'esortazione di toglierla di tanto in tanto dallo scaffale e di leggerla.

All'inizio del servizio divino, l'apostolo di distretto ha preso spunto da questo consiglio. Egli ha esortato la comunità a leggere in questo interessante libro e a recepire ciò che lo Spirito di Dio vi ha posto. La Sacra Scrittura è a disposizione di tutti! Essa dà indicazioni, come un cartello che indica la via su un sentiero.

Come base per il servizio divino, è stata elaborata la parola in 1. Giovanni 4, 18: "Nell'amore non c'è paura; anzi, l'amore perfetto caccia via la paura, perché chi ha paura teme un castigo. Quindi chi ha paura non è perfetto nell'amore".

Di seguito alcuni pensieri tratti dal servizio divino:

  • La paura espressa nel testo biblico indica la nostra motivazione, il nostro comportamento con cui incontriamo Dio.  
  • Con il peccato originale, la paura ha preso possesso dell'umanità. Il nostro Padre celeste non vuole lasciarci la paura. Con lo Spirito Santo, Egli ci ha dato il dono dell'amore e se diamo a questo amore lo spazio sufficiente, ecco che la paura deve dileguarsi.  
  • Il caro buon Padre desidera che incontriamo il nostro prossimo con amore. Che la nostra vera motivazione non ci dia la sensazione di paura se perdiamo un amico, o essere soli, essere delusi, o essere svantaggiati e non essere ben visti.
  • Non dobbiamo avere paura di vivere il Vangelo. È pure importante che ci liberiamo da convinzioni e da pregiudizi che non appartengono al Vangelo.
  • Il caro Padre ci ha dato la promessa che non lascia nessuno di noi. Anche se ci sentiamo soli, Egli è vicino a noi in ogni situazione della vita. Egli è con noi e vuole accompagnarci nella nostra vita.
  • Il caro Padre vuole sostenerti, darti aiuto e consolarti. Talvolta ciò succede attraverso fratelli e sorelle, talvolta attraverso gente che incontriamo durante il giorno. Dio ha così tante possibilità, che utilizza per essere in ogni momento da ognuno.
  • Oltre a credere in questa promessa, essere fiduciosi che Dio mantiene quello che dice, bisogna pure avere la speranza affinchè possiamo domare la paura. La speranza emerge quando le nostre aspettative sono positive, dato che dalla speranza nasce la fiducia. Ne consegue il coraggio per agire.
  • Liberiamoci dalla paura e lasciamo agire in noi lo Spirito divino.

Dopo la predica, come passaggio al perdono dei peccati e alla dispensazione della Santa Cena, l'apostolo di distretto ha esortato la comunità a liberarsi dalla paura che ci vuole paralizzare, per avere la possibilità di conseguire la libertà in Cristo.

Libertà che rende possibile di essere ricchi in Cristo.