Ricerca
comunità e distretti

 

Area di attività del distretto apostolico Svizzera

Nella cura pastorale e organizzativa di oltre 57'000 fedeli in 15 Paesi l’apostolo di distretto Jürg Zbinden viene affiancato da quattro apostoli e otto vescovi che sono alla guida dei distretti ecclesiastici composti da circa 400 comunità. La sede ministeriale dell’apostolo di distretto si trova a Zurigo.

Svizzera / Liechtenstein
 

Svizzera / Liechtenstein

Nel 1893 un cristiano neo-apostolico della Germania settentrionale trovò un impiego a Zurigo e testimoniò della sua fede. La prima pietra della Chiesa Neo-Apostolica Svizzera fu posta nel 1895 a Pentecoste con la fondazione della comunità di Zurigo-Hottingen. Negli anni successivi il numero di membri e delle comunità crebbe costantemente. Oggi la Svizzera conta 160 comunità con oltre 34’000 membri affidati alle cure dell’apostolo di distretto Jürg Zbinden. Lo affiancano gli apostoli Philipp Burren, Rolf Camenzind e Thomas Deubel come pure i vescovi René Engelmann, Rudolf Fässler, Reto Keller, Ivan De Lazzari e Thomas Whiler.
La Svizzera conta oltre 8,1 milioni di abitanti. Si suddivide in tre aree paesaggistiche: le Prealpi/ Alpi con oltre 60% della superficie totale, l’Altipiano densamente popolato e il Giura.
La città principale è Berna, altre città importanti sono tra l’altro Ginevra, Zurigo e Basilea. La Svizzera offre una varietà di culture e usanze, caratterizzate dalla sua collocazione geografica nel centro Europa e dal plurilinguismo (tedesco, francese, italiano e romancio).

Altre informazioni vedi sito web www.nak.ch

Austria
 

Austria

Nel 1885 un giovane diacono di Amburgo si trasferì a Vienna dove incominciò a fondare la Chiesa Neo-Apostolica. Tuttavia, solo a partire dal 1920 fu possibile un’attività ufficiale in quanto Chiesa a livello politico. Nel 1921 si poté somministrare per la prima volta il sacramento del Santo Suggello e fondare la prima comunità a Vienna. Susseguentemente sorsero altre comunità, tra l’altro, a Innsbruck, Linz e Graz. Nel 1975 la Chiesa Neo-Apostolica fu riconosciuta a livello statale in Austria.
L’apostolo Philipp Burren è responsabile per la cura e l’assistenza spirituale dei circa 5’000 fedeli distribuiti in 49 comunità ecclesiastiche. Egli viene supportato dal vescovo Peter Jeram.
L’Austria si colloca nel centro Europa e conta 8,5 milioni di abitanti, di cui oltre 2,4 vivono nella sola regione della capitale di Vienna. Altri centri importanti sono Graz, Linz, Salisburgo e Innsbruck. Paesaggi collinari, pianure, fiume, laghi e le Alpi formano un paesaggio variato. Altrettanto variegata è la cultura e le usanze, come, ad esempio, la musica, la danza, il teatro, la poesia e l'architettura.

Altre informazioni vedi sito web www.nak.at

Spagna / Gibilterra / Andorra
 

Spagna / Gibilterra / Andorra

Nel 1936 un cristiano neo-apostolico di Zurigo fu incaricato di iniziare a fondare la Chiesa Neo-Apostolica in Spagna. Assieme a tutta la sua famiglia si trasferì a Barcellona dove visse un periodo difficile a seguito degli anni della guerra. Nel 1948 Barcellona fu visitata per la prima volta da un apostolo e cinque fedeli poterono così ricevere il sacramento del Santo Suggello. In tal modo si fondò la prima comunità della Spagna a cui ne seguirono altre. Nel 1981 a Barcellona si consacrò la prima chiesa di proprietà. Negli ultimi anni molti fratelli e sorelle di fede emigrarono in Spagna dal Sudamerica. Oggi la Spagna conta 2’900 fedeli distribuiti in 40 comunità le cui cure sono affidate all’apostolo Rolf Camenzind. Il vescovo Pedro Olmedo lo supporta in questo compito.
La Spagna si trova sulla penisola iberica e conta 47 milioni di abitanti. Oltre la metà è utilizzata per l’agricoltura. Oltre alla capitale Madrid, le città di Barcellona, Valencia, Siviglia e Bilbao sono centri importanti. La lunga tradizione culturale risiede negli ambiti della musica, della pittura, della scultura e dell’architettura.

Altre informazioni vedi sito web www.inaee.org

Italia / San Marino
 

Italia / San Marino

Nel 1951 si svolsero a Milano i primi servizi divini. Dopo due anni si tennero dei servizi divini anche a Bolzano, Merano, Varese e Torino. Nel 1967 un apostolo visitò per la prima volta la comunità di Roma. Numerosi cristiani neo-apostolici, che avevano vissuto e lavorato in Germania e in Svizzera, nel corso degli anni ritornarono nella propria patria, tanti nel Sud dell’Italia. In questo modo, nel 1972, si poterono fondare una comunità nella regione di Avellino (Campagna) e altre in Puglia, Sicilia e Sardegna.
La cura pastorale e organizzativa dei circa 2’100 fedeli distribuiti in 46 comunità è affidata all’apostolo Rolf Camenzind, sostenuto dal vescovo Ivan De Lazzari. L’Italia si trova nel sud dell’Europa e confina principalmente con il Mar Mediterraneo. La popolazione è di poco più di 60 milioni di abitanti. La capitale è la città di Roma. Come centro dell’Impero Romano o sede del Papato o culla del Rinascimento, l’Italia ha svolto un ruolo importante a livello culturale e storico. Anche ai tempi nostri questo Paese ha da offrire molto in Europa sia culturalmente sia economicamente.

Altre informazioni vedi sito web www.cnaitalia.org

Romania
 

Romania

L’apostolo di distretto Michael Kraus (Canada) tiene il primo servizio nell’ottobre 1965 nel suo luogo di origine Beia. Con interruzioni i ministri del Canada curano i fedeli fino al 1976, in seguito un sacerdote dall’Austria. Dal 1981 la Romania appartiene all’area di attività del distretto apostolico Svizzera. Nel 1991 lo Stato ha registrato la Chiesa Neo-Apostolica. Attualmente la cura dei circa 7’300 fedeli nelle 100 comunità è nelle mani dell’apostolo Vasile Cone che è affiancato dal vescovo Georghe Săpînțan.
La Romania conta 20,1 milioni di abitanti e confina tra l’altro con la Moldavia e il Mar Nero. Dopo gli sconvolgimenti politici del 1989, il Paese si è rivolto all’Europa occidentale. Il Danubio, che attraversa o costeggia la Romania per oltre mille chilometri, è di grande importanza economica.

Altre informazioni vedi sito web www.scna.ro

Moldavia
 

Moldavia

Nell’aprile 1992 si svolse a Chişinău il primo servizio divino e già nel mese di giugno i primi 36 fedeli poterono ricevere il sacramento del Santo Suggello. Dal 1994 la Chiesa Neo-Apostolica è ufficialmente riconosciuta. L’apostolo Vasile Cone è responsabile per la cura dei circa 4’000 membri in 47 comunità.
La Moldavia è circondata dalla Romania e dall’Ucraina. Dal 1812 apparteneva all’Impero zarista susseguentemente all’Unione Sovietica. Nel 1991, durante la dissoluzione dell’Unione Sovietica, si è dichiarata indipendente. Un buon 70% dei circa 3,1 milioni di abitanti vive nelle città del Paese. La lingua ufficiale è il rumeno. Nella vita quotidiana si parla tanto il russo quanto prima dell’indipendenza.

Altre informazioni vedi sito webwww.nac-moldowa.org

Bulgaria
 

Bulgaria

La Chiesa neo-Apostolica è attiva in Bulgaria da oltre 40 anni. Nel frattempo le condizioni politiche hanno reso difficile le cure ai fedeli del posto. Dal 1991 la Costituzione della Bulgaria garantisce la libertà di religione. La cura dei circa 600 membri nelle attuali 12 comunità è oggi a carico dell’apostolo Thomas Deubel.
La Bulgaria confina con il Mar Nero e conta poco più di 7,3 milioni di abitanti. Essendo contraddistinta storicamente da una cultura di carattere orientale con influssi dell’Europa occidentale, essa offre un’enorme molteplicità di culture e tradizioni. Ciò si dimostra per esempio nell’arte o nel folclore.

Altre informazioni vedi sito web www.nac-bulgaria.org

Ungheria
 

Ungheria

I primi servizi divini in Ungheria si sono svolti a partire dal 1873. Ma fu solo molto più tardi, prima e dopo la seconda guerra mondiale, che nacque a Budapest la prima comunità neo-apostolica. L’apostolo Thomas Deubel cura il distretto ecclesiastico dell’Ungheria composto da dieci comunità e circa 430 membri.
L’Ungheria ((Magyarország) è circondata dai Paesi Austria, Slovacchia, Ucraina, Romania, Serbia, Croazia e Slovenia. Il Paese conta circa dieci milioni di abitanti. Il Danubio divide l’Ungheria in una parte orientale e in una occidentale. Vi sono numerosi luoghi d’interesse, tra cui, per esempio, il più grande centro termale d’Europa a Héviz, il lago Balaton o le città di Budapest e Debrecen.

Altre informazioni vedi sito web www.nac-egyhaz.org

Repubblica Ceca
 

Repubblica Ceca

Le prime comunità ecclesiastiche sorsero alla fine del diciannovesimo secolo nei territori germanofoni. Nel 1938 si fondò il primo edificio ecclesiastico neo-apostolico a Sauersack. Dal 1947 al 1956 la Chiesa Neo-Apostolica fu bandita e poi di nuovo approvata. Oggi è una chiesta riconosciuta a livello statale nella Repubblica Ceca e conta all’incirca 360 membri che si riuniscono in dieci comunità ecclesiastiche. La cura pastorale e organizzativa è affidata all’apostolo Thomas Deubel.
La Repubblica Ceca (Česká republika) è collocata nell’Europa centrale e conta circa 10,5 milioni di abitanti. Tra le attrazioni più famose, oltre alla capitale Praga, ci sono città come Brünn o Pilsen. L’ultima è stata la capitale europea della cultura nel 2015.

Altre informazioni vedi sito web www.nak.cz

Slovacchia
 

Slovacchia

Il primo servizio divino neo-apostolico si svolse nel 1930 nel villaggio di Tuzina nelle vicinanze della città di Žilina. A causa degli eventi della seconda guerra mondiale, la Chiesa Neo-Apostolica scomparì per poi ricominciare nel 1984 in una nuova chiesa costruita ai piedi del castello di Bratislava.  
La Chiesa Neo-Apostolica è riconosciuta a livello statale nella Repubblica Slovacca ed è registrata come comunità religiosa con sede a Bratislava. L’apostolo Thomas Deubel è responsabile per la cura dei circa 60 membri distribuiti in quattro comunità.

Altre informazioni vedi sito web www.nac-slovensko.org

Slovenia
 

Slovenia

In Slovenia la Chiesa Neo-Apostolica è attiva già da oltre sessant’anni e a partire dal 1995 si celebrano regolarmente dei servizi divini. Oggi esiste una comunità ecclesiastica: Celje con circa 50 membri. La cura pastorale e organizzativa dei fedeli in Slovenia spetta all’apostolo Philipp Burren.
La Slovenia (Slovenija) conta poco più di due milioni di abitanti, si trova nell’Europa centrale e confina con l’Italia, l’Austria, l’Ungheria, la Croazia e il Mare Adriatico. La capitale della città è Ljubljana. Tra le attrazioni più famose ritroviamo la città Ptuj, la seconda grotta di stalattiti più grande del mondo nella zona della città di Postonja come pure la città di Maribor.

Altre informazioni vedi sito web www.nac-sloveniji.org

Chiesa a livello mondiale
 

Chiesa a livello mondiale

La Chiesa Neo-Apostolica Internazionale ha la sede a Zurigo. Sul suo sito web si trovano relazioni da ogni parte del mondo come pure una panoramica sui diversi distretti apostolici e sulle chiese regionali a livello mondiale.